[20-Feb-2022 01:35:37 Europe/Rome] PHP Warning: PHP Startup: Unable to load dynamic library '/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/lib64/php/modules/imagick.so' - libMagickWand.so.5: cannot open shared object file: No such file or directory in Unknown on line 0 [20-Feb-2022 01:35:40 Europe/Rome] PHP Warning: PHP Startup: Unable to load dynamic library '/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/lib64/php/modules/imagick.so' - libMagickWand.so.5: cannot open shared object file: No such file or directory in Unknown on line 0 [20-Feb-2022 21:53:21 Europe/Rome] PHP Warning: PHP Startup: Unable to load dynamic library '/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/lib64/php/modules/imagick.so' - libMagickWand.so.5: cannot open shared object file: No such file or directory in Unknown on line 0 [20-Feb-2022 21:53:25 Europe/Rome] PHP Warning: PHP Startup: Unable to load dynamic library '/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/lib64/php/modules/imagick.so' - libMagickWand.so.5: cannot open shared object file: No such file or directory in Unknown on line 0 [21-Feb-2022 02:47:33 Europe/Rome] PHP Warning: PHP Startup: Unable to load dynamic library '/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/lib64/php/modules/imagick.so' - libMagickWand.so.5: cannot open shared object file: No such file or directory in Unknown on line 0 Visita alla cantina Firmino Miotti
Visita alla cantina Fay
Gennaio 9, 2016
Visita alla cantina Manincor
Agosto 12, 2016

Visita alla cantina Firmino Miotti

A inizio estate siamo andati a Breganze (VC) a visitare la cantina Firmino Miotti. L’azienda, a conduzione famigliare, è gestita da Firmino assieme alla figlia Franca, che oltre al lavoro in vigna, gestisce soprattutto la cantina. Conoscevamo un poco questa realtà grazie ad un paio di etichette che abbiamo avuto occasione di assaggiare e ci avevano ben impressionato, Il Torcolato di Breganze, grande passito e il Gruajo, un rosso ottenuto da un vitigno autoctono. Abbiamo scoperto una bellissima realtà che produce soprattutto vini da vitigni autoctoni, tutti di ottima qualità ad un prezzo veramente onesto.

miotti bozze vecc

 

Siamo stati accolti da Franca ed abbiamo avuto il piacere di chiaccherare un po’ con lei della loro filosofia aziendale e dei vini prodotti. Questa è una piccola azienda di  circa 5ha che produce circa 25 mila bottiglie se l’annata lo consente e pone particolare cura nella salvaguardia di vecchie varietà e la loro vinificazione in purezza. Infatti oltre a Cabernet, Merlot e Pinot Bianco e Grigio, la produzione di vini si incentra soprattutto su vitigni autoctoni: i bianchi Tocai, Tai, Vespaiolo, Pedevenda e Sampagna (Marzemino Bianco) e i rossi Groppello e Gruaja. Ma è il Torcolato il prodotto di punta di Miotti. Prodotto da una dominanza di uve Vespaiola, poi Tai e altre piccole percentuale di uve locali che vengono appassite fino dopo a Natale. La resa è molto bassa, ma il prodotto che ne esce è veramente di grandissima qualità, buono fin da subito (si fa per dire visto che le annate di Torcolato in vendita sono la 2006 e 2007!) e con grande potenzialità di invecchiamento (abbiamo visto degustazioni in cui si arrivava addirittura all’annata 1983!).

miotti bozze 3

La giornata era calda e Franca ci ha proposto di assaggiare i tre vini bianchi frizzanti sur lie, annata 2014. La fermentazione avviene in bottiglia e non avviene la sboccatura, così da evitare l’aggiunta di solfiti. Il vino che si ottiene è torbido alla vista, ma totalmente naturale. Tutte e tre le etichette sono prodotte da uve bianche autoctone. Si sono rivelati tutti buonissimi, veri e propri vini estivi, di grande beva e piacevolezza. Il Pedevendo (uva Pedevenda) se la gioca su note fresche fruttate, soprattutto di pesca e mela, mentre è molto floreale il Sampagna, con note di glicine. Torniamo ancora ad aromi fruttati, ma questa volta si parla di agrumi con il Strada Rièla (uva Vespaiola). Perfetti per l’estate, freschi e di facile beva, con una gradazione alcolica di 11%  sono leggeri e adatti ad ogni momento. Abbiamo poi assaggiato il Gruajo 2013, vino rosso molto interessante che nelle migliori annate può invecchiare a lungo. Questa annata non è particolarmente di pregio, comunque il vino è ben fatto. Profumato e di buona struttura, dimostra di essere ancora giovane. Frutta fresca e qualche nota vinosa la fanno da padrone. Lo riproveremo tra qualche tempo. Abbiamo concluso questa bella visita con l’assaggio del Torcolato di Breganze 2007. Questo superlativo passito ci ha saputo stupire anche se lo conoscevamo già. Elegantissimo e complesso, sia a naso che in bocca. Frutta esotica, miele, frutta secca, spezie fini e tantissime altre sfumature. Fresco, sapido, gustoso e di lunghissima persistenza. Una vera perla dell’enologia italiana.

Prima di salutarci, abbiamo fatto qualche acquisto, tra cui il Cabernet 2010, il Rosso di Breganze 2011 (Merlot) e il Valletta 2006 (Merlot e Cabernet Sauvignon) che abbiamo assaggiato in un secondo momento e anche questi si sono rivelati ottimi. I primi due molto piacevoli e dall’eccellente rapporto qualità prezzo, mentre il Valletta ci ha colpito per la sua grande qualità e struttura. Sfidiamo chiunque a riconoscere in un assaggio alla cieca che sia un 2006. Sicuramente può invecchiare a lungo.

Bellissima esperienza in quel di Breganze. Torneremo sicuramente a far visita a questa bella realtà che produce ottimi vini in modo naturale. Complimenti a Firmino e Franca.

 

Visita alla cantina Firmino Miotti on Gennaio 9, 2016 rated 3.7 of 5
ultima modifica: 2016-01-09T11:55:43+00:00

Lascia un commento

If you want to leave a review, please Login or Register first.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *